Università Cattolica del Sacro Cuore

Afghanistan

Il CeSI è presente in Afghanistan con attività di supporto alla popolazione dal 2009. Nell’anno accademico 2013/2014, grazie ai fondi del 5 per 1000 della Dichiarazione 2011, ha sostenuto un giovane studente afgano, Akef Mussafer, che ha collaborato al ciclo di progetti coordinati dal Prof. Marco Lombardi a Herat. Tale sostegno ha previsto la copertura delle spese di immatricolazione al corso di laurea triennale in Scienze linguistiche e letterature straniere presso la sede di Milano del nostro Ateneo.

In un’intervista pubblicata su CattolicaNew, Akef racconta la sua storia e spiega come si è presentata la possibilità di partire per l’Italia: «Sono qui da tre anni. In Afghanistan lavoravo per un’azienda che dava supporto logistico alle truppe Nato e sono venuto a contatto con gli italiani stanziati in quella zona. Ho conosciuto il cappellano militare e siamo diventati amici. Gli ho raccontato che mi sarebbe piaciuto frequentare un’università all’estero, anche se studiavo già giornalismo nel mio Paese. Grazie a lui, ho avuto la possibilità di venire in Italia e approfondire la materia che mi piace: Scienze linguistiche per le relazioni internazionali. I giornalisti devono essere preparati sul mondo».