Università Cattolica del Sacro Cuore

2021 - Studi n.32 - Famiglia e povertà relazionale. D. Bramanti, E. Carrà (a cura di)

Povertà relazionale delle famiglie, un termine che racchiude diverse dimensioni della povertà, quella educativa, monetaria, relazionale: è questo il focus del volume Famiglia e povertà relazionale, n. 32 della collana “Studi interdisciplinari sulla famiglia”. Il tema è di drammatica attualità oggi, nel momento in cui si stanno moltiplicando gli studi sulle numerose cicatrici che ha lasciato nelle relazioni famigliari la pandemia. Il punto di vista qui assunto è che la povertà re­lazionale si determini quando è a rischio o del tutto compromessa la relazione di alleanza tra generi e di solidarietà tra le generazioni, che caratterizza specificamente la famiglia e che la rende capace di affrontare le transizioni chiave che caratterizzano il suo ciclo di vita.
Il volume, secondo la consolidata tradizione del Centro di Ateneo, propone una lettura multidimensionale e multidisciplinare del fenomeno e offre elementi utili secondo una duplice prospettiva. Possiamo infatti comprendere quali erano le principali criticità quando il Covid-19 non aveva ancora sconvolto le esi­stenze delle famiglie in tutto il mondo e allo stesso tempo, dato che gli autori hanno scritto durante la pandemia, ritrovare nu­merosi agganci al presente. Sono così stati resi evidenti dagli autori gli aspetti che dovranno essere particolarmente presidiati: le relazioni educative sia in famiglia sia nelle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado, l’attenzione ad una più equa redistribu­zione delle risorse economiche, la necessità di una maggiore diffusione di percorsi di sostegno e di enrichment per coniugi e genitori, e molti altri ambiti che nel volume sono delineati insieme ad alcune buone pratiche e al confronto con altri paese, come la Russia.

Indice

Acquista il volume