Università Cattolica del Sacro Cuore

Le religioni tra frustrazione e gioia

Locandina.jpg

Aula NI.110, Università Cattolica del Sacro Cuore, via Nirone 15 - 20123 Milano 27 novembre 2018

L’Archivio “Julien Ries” per l’Antropologia simbolica organizza il IX Seminario internazionale dedicato al tema Le religioni tra frustrazione e gioia, volto ad indagare il rapporto complesso che la religione intrattiene con la frustrazione e con la gioia. Generalmente, quando si affronta il tema della religione e del religioso, è possibile riscontrare due atteggiamenti di fondo: da una parte coloro che interpretano il religioso come struttura di oppressione e di controllo dell'uomo, dall'altra coloro che convintamente sostengono che esso sia un'esperienza di liberazione e di gioia autentiche. Il Seminario intende mettere a fuoco questa dicotomia ricostruendo alcune manifestazioni storiche dell'uno e dell'altro approccio e presentando alcune significative interpretazioni teoriche riguardanti tali opposte letture del fenomeno religioso.

«Ogni religione comporta un insieme di credenze e di idee sulla divinità, sul divino e una Weltanschauung, con le sue concezioni del mondo e dell’uomo. In ogni religione siamo inoltre in presenza di un universo simbolico, per mezzo del quale l’uomo vive ed esprime la sua esperienza del sacro e il suo riferimento al divino […]. Tuttavia, nell’uomo religioso le credenze non restano al semplice stadio di idee, ma portano un impegno a misura delle sue convinzioni: questa adesione è la fede religiosa, che condiziona ed è sottesa al comportamento.»  (Julien Ries)

                 

Programma

 

Ore 9.30

Introduzione al Seminario

Le religioni: una sfida per l’umano

Silvano Petrosino, Direttore dell’Archivio “Julien Ries” per l’Antropologia simbolica, Università Cattolica del Sacro Cuore
 

Ore 10.00

Religiosità e benessere psicologico: le indicazioni della ricerca

Alessandro Antonietti, Università Cattolica del Sacro Cuore
 

Ore 10.45

Illusione e salvezza: Freud e Lacan di fronte alla religione giudaico-cristiana

Massimo Recalcati, psicoanalista, direttore di IRPA (Istituto di Ricerca di Psicoanalisi Applicata)
 

Ore 11.30

Liberi dall’ossessione della sicurezza

Sergio Astori, psichiatra e psicoterapeuta
 

Ore 12.15

La gioia in Paolo VI, Benedetto XVI e Francesco

Aldino Cazzago, Università Cattolica del Sacro Cuore
 

Ore 13.00

Pausa pranzo
 

Ore 14.30

Religione, prigione: l'idolatria. Riflessioni bibliche

André Wénin, Université catholique de Louvain
 

Ore 15.15

Davanti a Gesù. Gioia o risentimento?

Luca Moscatelli, biblista 
 

Ore 16.00

Il dolore del lutto e il potere della danza. Continuità e innovazioni culturali nei riti indigeni australiani

Franca Tamisari, Università Ca’ Foscari di Venezia
 

Ore 16.45

Discussione generale sulle relazioni

Le religioni tra frustrazione e gioia_locandina (176,13 KB)

Le religioni tra frustrazione e gioia_pieghevole (201,04 KB)