Università Cattolica del Sacro Cuore

John Henry Newman oggi: logos e dialogo

26 marzo 2009

Il Convegno internazionale si è concentrato sulla figura e il pensiero del cardinale John Henry Newman, a 130 anni dall'ingresso nel Sacro Collegio (1879). Relazioni e interventi hanno insistito in particolare sul valore della sua riflessione, che declina - in una modalità oggi estremamente attuale e preziosa - l'esigenza della fede pensata e vissuta per fondare un dialogo aperto e fecondo tra tutti i membri dell'umanità, nelle loro differenti e molteplici appartenenze.
Un uso consapevole della ragione in tutta la sua ampiezza, infatti, sviluppa la capacità di trasmettere e accogliere la testimonianza della verità, come costantemente ci insegna Papa Benedetto XVI.

Sono intervenuti: Lorenzo Ornaghi Magnifico Rettore UCSC, Jeremy Morris Trinity Hall, Cambridge, Ian Ker Faculty of Theology, Oxford, mons. Sergio Lanza Assistente ecclesiastico generale UCSC, Michael Paul Gallagher Pontificia Università Gregoriana, Roma, Fortunato Morrone Istituto Teologico Calabro, Catanzaro, Evandro Botto Direttore del Centro di Ateneo per la DSC, Roman Siebenrock Internationale Deutsche Newman Gesellschaft, Katholisch-Theologische Fakultät, Innsbruck, Dermot Fenlon University of Birmingham, Michele Marchetto Scuola Superiore Internazionale di Scienze della Formazione, Venezia, Inos Biffi Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale, p. Hermann Geissler Direttore dell’International Centre of Newman Friends,Graziano Borgonovo Seminario Internazionale “Giovanni Paolo II”, Roma e, con un messaggio inviato ai convegnisti, p. Paul Chavasse, Postulatore della causa di beatificazione di J.H. Newman.

 

 

Il messaggio del Papa. 

In occasione dell'inizio dei lavori il Santo Padre Benedetto XVI ha inviato, per mezzo del Segretario di Stato, un telegramma al Rettore Lorenzo Ornaghi:

«Occasione convegno "John Henry Newman oggi: logos e dialogo", organizzato da codesto ateneo unitamente all'International Centre of Newman Friends, Sommo Pontefice rivolge beneaugurante saluto esprimendo vivo apprezzamento per opportuna iniziativa tesa a rivisitare figura e pensiero illustre uomo di chiesa e importante pensatore cattolico e auspica che simposio susciti rinnovata esigenza fede pensata e vissuta per fondare dialogo sempre più aperto e fecondo tra uomini di diverse e molteplici appartenenze e promuovere rinnovata disponibilità a trasmissione e accoglienza verità. Con tali voti Sua Santità assicura suo orante ricordo e volentieri imparte a organizzatori e relatori e presenti tutti implorata benedizione apostolica».

Cardinale Tarcisio Bertone, 
Segretario di Stato di Sua Santità.

 

 

 

Programma

Borchure

Rassegna stampa

Agenzia SIR

il Domenicale