Università Cattolica del Sacro Cuore

Summer School 2017

SS2017_-_tavola_rotonda.jpg

14 giugno 2017

"Comunicazione e società nell'era digitale: le opportunità e i problemi" è il titolo della 9a edizione della Summer School, che il Centro organizza per i giovani laureati, associati e quadri del Movimento Cristiano Lavoratori e che si è svolta in Università Cattolica, Largo Gemelli 1, Milano, tra il 14 e il 17 giugno 2017.

Sabato 17 giugno ha concluso la Summer School una tavola rotonda aperta al pubblico, a cui hanno partecipato  Carlo Costalli, Alessandro Barbano, Massimo Milone e Mario Taccolini.

 

Contenuti e finalità

In un tempo in cui, grazie allo sviluppo tecnologico, i mezzi di comunicazione consentono a moltissimi (anche se non a tutti) di condividere istantaneamente qualsiasi contenuto e di diffonderlo in modo capillare, si fa più pressante l’esigenza di “una comunicazione costruttiva, che, nel rifiutare i pregiudizi verso l’altro, favorisca una cultura dell’incontro, grazie alla quale si possa imparare a guardare la realtà con consapevole fiducia”. Così Papa Francesco nel Messaggio per la 51a Giornata mondiale delle comunicazioni sociali del 24 gennaio 2017.

Il sistema comunicativo nel quale siamo immersi – prosegue il Santo Padre – tende a fissare l’attenzione sulle “cattive notizie”, a spettacolarizzare “il dramma del dolore e il mistero del male”, ingenerando paura, apatia, disperazione. Va dunque incoraggiata la “ricerca di uno stile comunicativo aperto e creativo, che non sia mai disposta a concedere al male un ruolo da protagonista, ma cerchi di metter in luce le possibili soluzioni, ispirando un approccio propositivo e responsabile nelle persone a cui si comunica la notizia”.

Questa nona edizione della Summer School intende innanzitutto favorire una conoscenza approfondita delle rapide trasformazioni e delle radicali innovazioni, che investono luoghi e strumenti della comunicazione nella nostra ‘età digitale’. Si tratterà poi di mettere rigorosamente a fuoco le possibilità di bene – di contributo alla ‘vita buona’ delle persone e delle società – che questo scenario per molti versi inedito dischiude; ma si dovranno anche valutare criticamente i fenomeni sempre più rilevanti, e le circostanze sempre più frequenti e disparate, che dicono di un uso improprio della comunicazione – specie di quella “digitale” – e della facilità con la quale essa dà luogo a comportamenti dispotici, violenti, persecutori, se non a vere e proprie forme inedite di patologia sociale. Particolare attenzione verrà prestata al rapporto tra Chiesa e mondo della comunicazione, ma anche all’inquietante intreccio tra comunicazione e terrorismo; e ci si interrogherà sulle modalità secondo le quali vecchi e nuovi media possono favorire (o ostacolare) la ‘comunicazione’ della ricchezza e della varietà del vivere sociale, delle realtà non profit, dello stesso universo politico, contribuendo al rinnovamento e all’incremento di un’autentica democrazia (o accelerandone la crisi).

Metodologia

Alle lezioni frontali, tenute da autorevoli studiosi delle discipline della comunicazione, provenienti sia dall’Università Cattolica che da altre Università, si affiancheranno conversazioni a vasto raggio con professionisti responsabili della comunicazione in diversi campi (religioso, associativo, della comunicazione d’impresa) e con direttori o caporedattori di quotidiani e settimanali, nonché di emittenti radiofoniche e televisive. Si prevede in ogni caso di riservare ampio spazio all’interazione, al dialogo e al lavoro d’aula tra relatori e corsisti. La tavola rotonda finale, che sarà come di consueto aperta al pubblico, raccoglierà gli esiti dell’itinerario compiuto e aprirà ulteriori prospettive di ricerca e di azione, con il contributo di figure autorevoli impegnate sui temi della comunicazione. 

Destinatari

La Scuola si rivolge a giovani laureati, associati e quadri del Movimento Cristiano Lavoratori e prevede un massimo di 50 partecipanti.

Direzione scientifica

Prof. EVANDRO BOTTO, Direttore del Centro di Ateneo per la Dottrina sociale della Chiesa, Ordinario di Filosofia morale e docente di Filosofia politica, Università Cattolica del Sacro Cuore

Osservatore Romano su Summer School 2017 - vedere pag. 4 (728,98 KB)

Summer School 2017 - programma (1962,99 KB)